Archivio mensile:giugno 2013

Notte prima degli esami

Esami di maturitàNotte prima degli esami: tutti gli anni il solito cazzo di servizio al telegiornale con la solita stracazzo di canzone, che ormai ha l’età mia (!). I ragazzi con la chitarra ne han pieni i coglioni, oltre ad aver perso l’uso delle falangi, e quello col pianoforte sulla spalla ha dei seri problemi motori. Ma nonostante tutto: niente! Tutti gli anni c’è sempre qualcuno che, durante la riunione di redazione, ha la brillante idea: “Perché non facciamo un bel servizio sulla maturità?”, “Cazzo, perché non ci ho pensato prima!”. Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

Silence is sexy

ImmagineSe n’è andata così come l’avevo conosciuta e così come si era fatta amare nei due anni di convivenza forzata: urlando da un balcone all’altro, con quella sua voce soave, come un cigno che ha fatto i gargarismi con dei cocci di vetro. Così l’inquilina del piano di sotto, in arte Maria Callas, ha annunciato il suo imminente trasloco, di cui avevo parlato tempo fa. Continua a leggere

Contrassegnato da tag

Il becchino 2.0

Becchino_20Franca Rame, Don Gallo, Jannacci e il Califfo (dimenticavo il piccolo Tony). La primavera gelida e maledetta di quest’anno se li è portati via. Andreotti probabilmente era morto già durante la diretta con Paola Perego anni fa, diventando il primo senatore post-mortem. Di certo non lo rimpiangerò e non credo di essere il solo. Ma gli altri, eh…

Si è scritto tutto quello che si poteva scrivere, e detto altrettanto. Le mie parole sarebbero niente in confronto alla grandezza di questi personaggi. Però una cosa la vorrei raccontare. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , ,